«

»

Curriculum

• Nata a Torino nel 1972, dopo aver conseguito la maturità artistica nel 1990, frequenta diversi corsi professionali di trompe l’oeil, illustrazione, grafica pubblicitaria e computer graphics ed inizia a lavorare come visualizer per campagne pubblicitare presso un noto network di comunicazione di Torino. Successivamente la sua esperienza si estende in ambito digitale ed esegue illustrazioni realistiche di prototipi di automobili su computer silicon graphics. Inizia a dipingere ritratti di animali.

1995 – 2004

• Entra nel mondo magico dei cartoni animati lavorando per varie case di produzione torinesi. Inizialmente presso la Lanterna Magica, in seguito con la Cooperativa Tiptoe Studio, di cui è cofondatrice, ed infine presso Enarmonia. In questi anni realizza animazioni, layout, storyboard, background e final check di alcuni noti lungometraggi animati tra i quali: La freccia azzurra, La gabbianella e il gatto, Aida degli alberi, The little polar bear, Totò sapore, The 3 wise man ecc. e per molte serie televisive tra cui La Pimpa, Les tres bessones, Lupo Alberto ecc.. Si occupa anche della tecnica “stop motion” per il l’episodio pilota della serie Nanà prodotta a Milano.

2001

• Tiene una mostra personale nella sua città, esponendo ritratti di animali realizzati con una tecnica particolare: olio su velluto. Partecipa a diverse mostre collettive di pittura.

2004

• Si trasferisce in Valle d’Aosta e lavora come grafico e web designer.

2005.

• Si iscrive ad un corso regionale di scultura su legno.

2009-2010

• Frequenta la Scuola Bottega regionale di scultura su legno presso l’atelier del Maestro Artigiano Franco Crestani, conseguendo al termine il relativo attestato professionale.

2009

• Partecipa alla “56a Mostra Concorso dell’Artigianato Valdostano di Tradizione”, con tema “L’incontro”, vincendo il 2° Premio per la scultura in bassorilievo.

2010

• Partecipa alla “57a Mostra Concorso dell’Artigianato Valdostano di Tradizione”, con tema “Il risveglio”, vincendo il Premio speciale del pubblico.

• Partecipa alla “4a Mostra Concorso Nöel au Bourg, Presepi in mostra a Bard”, vincendo il 1° Premio per la scultura a tutto tondo.

• Partecipa per la prima volta alla Foire d’été (42a edizione) come artigiano hobbista.

2011

• Partecipa per la prima volta alla Foire de Saint-Ours (1011a edizione) come artigiano hobbista.

• Partecipa alla “58a Mostra Concorso dell’Artigianato Valdostano di Tradizione”, con tema “L’attesa”, vincendo il

Premio speciale del pubblico.

• Partecipa alla 43e Foire d’été come artigiano hobbista.

• Si iscrive all’Albo regionale degli Artigiani di Tradizione: la scultura su legno diventa la sua professione.

2012

• Partecipa per la prima volta come artigiano professionista alla 1012a Foire de Saint-Ours e vince il Premio “La Foire au Féminin” , assegnato dalla F.I.D.A.P.A. Sezione Valle d’Aosta all’imprenditoria femminile, per la scultura “Les Sabots de Maman”.

• Entra a far parte dell’Associazione di scultori professionisti valdostani ArtZapot.

• Partecipa alla 44e Foire d’été come artigiano professionista.

• Partecipa al simposio di scultura dal vivo “Ayas Artisanat”, organizzato dall’Associazione ArtZapot in collaborazione con il Comune di Ayas nel bosco di Pian Villy nelle vicinanze di Champoluc.